Indici OEE

L’indice OEE (Overall Equipment Effectiveness) è stato inventato dal Japan Institute of Plant Maintenance (JIPM) e serve per misurare l’efficienza complessiva di una risorsa, che su una linea di produzione si calcola tramite tre parametri fondamentali:

  • Performance, analizza il rapporto fra velocità effettiva / massima
  • Disponibilità, analizza il rapporto fra i tempi di marcia / arresto
  • Qualità, analizza il rapporto fra scarti / pezzi prodotti

Il JIPM ha stabilito che una azienda ha consolidato un livello di efficienza eccellente quando il valore medio OEE raggiunge un 88-90%.

La nostra esperienza ha evidenziato che, sulla maggioranza di impianti non monitorati ed ottimizzati, i valori medi di OEE si possono attestare fra 55 % ed il 70 %.

E’ evidente che, la differenza fra l’indice reale e quello ottimale, è un gap che incide negativamente sulla produttività e quindi sui costi complessivi di produzione.

Misurare e monitorare metodicamente l’indice OEE è uno strumento fondamentale per la direzione aziendale per verificare se la produttività e l’efficienza sono in linea con gli standard attesi o sono necessari interventi sui macchinari o sull’organizzazione per essere sempre più competitivi sul mercato.